Vai al contenuto
Home » Notizie » Guida per Italiani che desiderano vivere in Spagna

Guida per Italiani che desiderano vivere in Spagna

Avv. Valentina Palermo

La Spagna è una destinazione molto popolare per gli italiani che desiderano vivere all’estero, sia per il suo piacevole clima, per la sua ricca gastronomia o per la sua affascinante storia.

Se sei italiano e stai considerando di trasferirti nel territorio iberico, è importante che tu conosca le procedure amministrative e legali che devi seguire affinché tutto vada per il meglio e senza inutili complicazioni. In questo articolo, ti forniremo una guida sui passaggi da seguire per realizzare il tuo sogno e poterti stabilire in Spagna.

VISTI E PERMESSO DI RESIDENZA

La prima cosa da fare è verificare quale sia la tua situazione e quanto tempo desideri rimanere in Spagna. I cittadini italiani sono cittadini dell’Unione Europea (UE), per tanto godono del diritto di libera circolazione all’interno di questo territorio. In linea di principio, puoi trasferirti in Spagna senza bisogno di un visto se prevedi di rimanere per un periodo inferiore ai 90 giorni e sia esso per motivi turistici. Se al contrario tale corta istanza è dettata da ragioni economiche, di affari o di studio è consigliabile richiedere il NIE.

Il NIE è un numero di identificazione per stranieri in Spagna e che risulta essere necessario per una varietà di transazioni e procedure nel Paese, come l’apertura di un conto bancario, l’acquisto di una proprietà, la firma di contratti, conseguire un lavoro legale e altro ancora.

Se la tua intenzione è stabilirti in Spagna per più di 90 giorni, dovrai richiedere il Certificado de Registro de Ciudadano de la Union Europea (anche definito colloquialmente come NIE VERDE). Questa procedura si effettua presso l’Ufficio degli Stranieri o presso la stazione di polizia corrispondente al tuo luogo di residenza in Spagna. Sarà sufficiente compilare un modulo, presentare il tuo passaporto o documento di identità, una prova di avere sufficienti risorse finanziarie per il tuo sostentamento e un’assicurazione sanitaria.

Trascorsi 5 anni di residenza legale continua in Spagna potrai richiedere la Carta di Residenza Permanente dell’UE.

TROVARE UNA DIMORA

Una volta ottenuto il NIE, ed eventualmente, secondo la durata della tua permanenza, il CRCUE, il passo successivo è trovare un luogo in cui vivere, scegliendo tra l’affitto di una casa o l’acquisto di una proprietà, dipendendo dalle tue preferenze personali e dalla tua situazione finanziaria.

SE opti per l’affitto, assicurati di comprendere il mercato de los alquileres nella città prescelta. I prezzi variano notevolmente in base alla posizione, quindi è importante fare ricerche e farsi consigliare da esperti prima di prendere una decisione. Il nostro studio legale è a tua disposizione per seguirti e aiutarti durante tutto il processo di compravendita o di affitto della tua dimora, collaborando anche con le agenzie immobiliari più affidabili di tutta la Spagna.

REGISTRAZIONE AL REGISTRO ANAGRAFICO O EMPADRONAMIENTO

Una volta compiuti i passi anteriori, è obbligatorio registrarsi nel Registro Anagrafico, o Empadronarse. Questo registro è un elenco dei residenti in un comune specifico ed è importante per accedere ad alcuni servizi pubblici come l’istruzione o l’assistenza sanitaria.

Per effettuare il registro, dovrai recarti all’ufficio comunale del tuo comune e fornire una serie di documenti, che possono includere il passaporto, il contratto di locazione o la scrittura dell’immobile e un modulo di registrazione. Ti consigliamo di realizzare questa procedura il prima possibile dopo il tuo arrivo in Spagna.

SEGURIDAD SOCIAL E ASSISTENZA SANITARIA

La Seguridad Social in Spagna è un sistema sanitario pubblico e universale che fornisce assistenza medica a tutti i residenti legali nel Paese, una volta in possesso della tessera sanitaria. Per ottenerla dovrai richiederla presso il tuo centro sanitario locale presentando il Certificado de Registro de Ciudadano UE e il certificato di Empadronamiento.

LAVORO E IMPIEGO

Se hai intenzione di trovare un impiego in Spagna, dovrai tenero in conto che i cittadini dell’UE hanno il diritto di lavorare nel territorio senza bisogno di un permesso di lavoro (NB: è obbligatorio essere in possesso del NIE). Puoi cercare opportunità di lavoro online, attraverso agenzie di collocamento o personalmente.

Una volta trovato il lavoro, il tuo datore di lavoro dovrà registrarti nella Seguridad Social e pagare i tuoi contributi, potendo darti così il beneficio dell’assistenza sanitaria pubblica e delle prestazioni di disoccupazione, se necessario. 

EDUCAZIONE E FORMAZIONE

Se hai figli in età scolare, è importante informarsi sul sistema educativo spagnolo, che offre un’ampia varietà di opzioni, tra cui scuole pubbliche, scuole convenzionate e scuole private. Tieni sempre in conto che l’istruzione è obbligatoria per i bambini dai 6 ai 16 anni.

Nel caso in cui il tuo trasferimento in Spagna dipende dal fatto che tu voglia proseguire i tuoi studi qui, devi ricordarti che i cittadini della UE hanno pari diritti di accesso all’istruzione superiore che gli spagnoli, sempre verificando i requisiti specifici di ammissione di ciascuna istituzione.

ASPETTI FISCALI E FINANZIARI

Come residente in Spagna, sarai soggetto, per regola generale, alle leggi fiscali spagnole, dovendo dichiarare i tuoi redditi e pagare le tasse in questo territorio. É importante capire come funziona il sistema fiscale spagnolo e adempiere alle tue obbligazioni fiscali in modo tempestivo. Ti consigliamo, inoltre, di procedere all’apertura di un conto bancario in Spagna.

Il nostro studio si compone di commercialisti, esperti in diritto fiscale e finanza. Contattaci per qualsiasi chiarimento o assistenza di cui tu abbia bisogno.

IMPARARE LA LINGUA

La lingua ufficiale è il Castellano. Nonostante italiano e spagnolo siano molto simili, è importante imparare la lingua per integrarsi nella società e avere successo nella vita quotidiana.  Anche se in alcune regioni come la Catalogna o il Paese Basco si parlano altre lingue, il castigliano è essenziale per la comunicazione in tutto il paese.

Puoi frequentare corsi di spagnolo in scuole di lingue, università o persino online. Più sarà elevato il tuo livello di padronanza della lingua, più sarà facile per te trovare lavoro e interagire con la comunità.

In ogni caso, in Spagna Legal offriamo un’assistenza legale in italiano in tutto il procedimento di tuo interesse.

CULTURA E ADATTAMENTO

Vivere in nuovo Paese comporta l’adattamento a una nuova cultura e uno stile di vita diverso. La Spagna ha una ricca storia e diversità culturale che sarà interessantissimo conoscere a fondo, la Feria di Siviglia, las Fallas di Valencia, il Carnevale di Tenerife, solo per citare alcuni degli eventi più conosciuti e importanti.

Partecipare a tali eventi locali, assaporare la cucina spagnola e conoscere persone del luogo ti aiuterà a sentirti più integrato e a goderti al massimo la tua vita in Spagna.

MANTENERE LA DOCUMENTAZIONE AGGIORNATA

Infine, ti ricordiamo di mantenere la tua documentazione aggiornata in ogni momento, come per esempio l’iscrizione all’anagrafe se ti sposti e il rispetto di tutti i tuoi obblighi fiscali.

Vivere in Spagna come italiano sarà sicuramente un’esperienza arricchente, ma e1 importante non perdere di vista le procedure amministrative e legali corrette per garantire un soggiorno senza problemi.

Speriamo che la nostra breve guida sia utile per iniziare la tua nuova vita in Spagna. Ricorda che in Spagna Legal siamo disponibili per risolvere qualsiasi dubbio e diventare i tuoi avvocati italiani di fiducia in Spagna.

Buona fortuna per questa nuova avventura!! Mucha Suerte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici